sabato, marzo 01, 2014

vorrei essere come Calvin di Calvin & Hobbes e avere anche io una tigre parlante e un poco filosofa come amica immaginaria
a volte mi piacerebbe essere anche un tatuaggio nascosto sul corpo di una ragazza bella e misteriosa ed essere scoperto solo dallo sguardo desideroso di un amante
poi m’immagino quadro astratto interrogato dagli sguardi affascinati o dubbiosi di migliaia di turisti dell’arte, appeso in un grande salone sapientemente illuminato
e se invece fossi un bimbo felice che corre sotto i portici in bianco nero di una città italiana negli anni 50 ? Lo sguardo felice di chi fa alzare in volo i colombi
ma se ci penso troppo sono già la corda tesa di una chitarra suonata da un giovane musicista e poi tasto di un pianoforte da concerto con la mia coda impeccabile ed elegante come se fossi vestito in frac
poi mi basta un soffio di vento e volteggio nell’aria, io giallognola foglia caduta che osservo le coppie innamorate a spasso nel parco
infine mi basterebbe essere un accordo, un’idea, uno sguardo, un’intuizione insomma quell’istante intenso che svolta davvero la vita di qualcuno

Nessun commento: