sabato, dicembre 28, 2013

equilibri

Facciamo un sacco di cose per rendere più lieve questa stramba esistenza.
Facciamo progetti per il futuro, compriamo libri sperando di poterli leggere tutti prima o poi. Sogniamo, ci innamoriamo anche se spesso con la fottuta paura di essere feriti e traditi, viaggiamo, esploriamo e sperimentiamo.
Ci porta avanti questa costante speranza di fare ancora tanto, quest’ambizione di realizzare di più, di dare un senso al proprio passaggio. Corriamo, sudiamo, facciamo l’amore, ci ubriachiamo, ci divertiamo, piangiamo, soffriamo tutto pur di fuggire alla morte. Ma è un equilibrio fragile al limite della follia e a volte è faticoso continuare a pensare al futuro senza sprecare il presente.

Nessun commento: