domenica, gennaio 25, 2009

Comprare da Media World ? No grazie !





Il titolo di questo post fa un po’ da risposta agli slogan dai toni imperativi che solitamente la grande catena di distribuzione di prodotti elettronici usa sul suo sito: “Entra e compra!” “Ordina adesso!” “Clicca e acquista” etc etc…


Questo è un post sfogo ed è anche un grande punto interrogativo sul perché l’assistenza al cliente rimanga una chimera e serva solo a infarcire i corsi di formazione che solitamente i grandi gruppi tengono all’interno delle loro strutture organizzative. Ne so qualcosa dopo aver lavorato 4 anni in DHL, 3 anni da Euronics e altri anni ed esperienze in aziende private prima di planare nel settore pubblico dove questi argomenti sono giunti solo di recente sotto forma di “ qualità del servizio agli utenti”.

Lo sfogo è la conseguenza della mia “gita” al punto Mediaworld di corso Giulio Cesare a Torino venerdì 23 gennaio 2009.

Erano le ore 14:30 circa, il negozio era praticamente deserto. L’addetto alla sicurezza cazzeggiava allegramente con una cassiera che parlava della sua busta paga. All’interno del negozio tre pensionati passeggiavano tra i reparti dvd e tv a schermo piatto mentre gruppi di pre-adolescenti si appostavano davanti alle postazioni di prova delle consolle e guardavano le ultime tendenze del modding.

Io dovevo acquistare tre o quattro cose tra cui una penna USB da 16 gb e delle nuove cuffie per il lettore mp3. Sommando tutti gli oggetti che avevo adocchiato avrei speso circa 70 euro che evidentemente al sig. Mediaworld fanno schifo.


Dovevo acquistare anche un lettore mp3 da usare in palestra e non essendoci nessuno in reparto ed essendo la confezione chiusa in una bacheca di vetro, ho iniziato a vagare alla ricerca di un addetto vendita.
Ed eccoli, lì nell’oasi della telefonia 4 dipendenti mediaworld e una promoter. Parlavano allegramente e serenamente quindi devo anche averli disturbati.
Ho chiesto “Scusate, ho bisogno di prendere un lettore mp3 che ho visto esposto..”

Una delle commesse mi ha guardato come fossi un alieno e mi ha detto “chieda alla mia collega laggiù” indicando un punto tanto lontano quanto utopico nell’orizzonte dell’assistenza Mediaworld. Avrei capito questo tipo di risposta se fossimo stati nel sabato pre-natalizio con il negozio pieno fino al soffitto di gente esaurita per il regalo dell’ultimo secondo ma in questo caso fare due passi per venire a verificare di persona che il reparto era completamente abbandonato a se stesso con tanto di pc acceso su una bolla di carico che per un attimo ho avuto la tentazione di cancellare…

Quando ho fatto notare alla signorina che il reparto assomigliava vagamente al Deserto dei Tartari e che io non avevo nessuna intenzione di finire come il povero tenente Drogo, lei mi ha guardato ancor più stralunata e mi ha detto “Arriva… deve essere la intorno..”.

Ovviamente nessuno è arrivato e io ho mollato lì cuffie e pen drive e me ne sono andato via.
Alla fine caro sig. Mediaworld ho speso 70 euro da quelli che non hanno paragoni che poi non è vero però almeno lì mi hanno seguito.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao lavoro, vedo solo ora il tuo articolo, sono un dipendente mediawordl, posso dirti che la situazione interna non è delle migliori, ma, credimi ogni dipendente ha il suo reparto e non conosciamo e non possiamo andare negli altri reparti...sarebbe stato giusto che la collega del reparto telefonia facesse annunciare dal centro servizi un addetto alle vendite reparto hi-fi ..ma come hai detto tu..forse aveva troppo da fare! spero che ci tornerai a trovare e troverai personale più qualificato.Ciao LuKe

Roberto ha detto...

Ciao Luke, si non ho dubbi. Sicuramente non tutti i dipendenti mediaworld sono così, il mio è stato un resoconto-sfogo su un vostro punto vendita che anche in altre occasioni è stato alquanto deludente dal punto di vista del servizio al cliente. Quello che mi fa pensare su un punto vendita gestito così e che il responsabile del punto stesso non sia molto presente o molto competente. Cmq i margini di miglioramento sono ampi e io non sono pessimista tant'è che dopo questo post sono ritornato lì ad acquistare altri prodotti ;) Grazie per il commento Luke e buon lavoro

P.s. so che avresti anche tu molti episodi da raccontare sui clienti !

Anonimo ha detto...

Ma vai a lavorare invece di lamentarti pirla!!!

Roberto ha detto...

Ciao povero scemo nonchè codardo in quanto anonimo.. vai tu a lavorare per strada dove lo fai già di solito e abbassa le tariffe che fai cagare....

maurizio ha detto...

...nel 2011 nulla e' cambiato e gia' un pajo di volte ho rinunciato (una volta ad un intero tivvu') perche' o non c'era anima viva in un intero reparto o c'era un poveraccio (in gamba, si', ma da solo) conteso da una mezza dozzina di clienti leggermente innervositi. Fossi negli azionisti, qualche managggger salterebbe: sai, quelli che coi loro grafici scolastici dimostrano che si puo' risparmiare un 100mila licenziando un terzo degli assistenti e riducendo il numero di casse attive... dimenticando nel grafico i 400mila persi in mancati acquisti. Unica consolazione: eventuali attacchi di acquisto compulsivo sono bloccati a priori dalla fila interminabile alla cassa e dalle vetrine chiuse... Coi tempi che corrono...

Anonimo ha detto...

MEDIAWORLD MI HA ROTTO, NON CI COMPRERò PIù NIENTE.
NON è POSSIBILE CHE PER AVERE UN PREMIO PRENOTATO A METà APRILE ADESSO CHE SIAMO A METà GIUGNO NON SAPPIANO ANCORA NIENTE E QUANDO VAI AL PUNTO INFORMAZIONI NON TI SANNO DIRE NIENTE!!!! SONO DEGLI INCOMPETENTI

Anonimo ha detto...

ciaoo la mia dssanventura inizia qualche giorno fa vado alla mediaworld vicino a casa mia entro a me interessava un modem wifi router compro il modem router wifi lo pago 79 euro torno a casa e scopro che non e un modem ma e un router ritorno il giorno dopo alla mediaword per restituire il prodotto cosa sento dire che non e possibile avere i soldi devo necessariamente avere un buono spesa allora prendo il buono compro con l'aiuto di un adetto 8 lasciamo perdere fanno davvero cacare il cazzo ) compro un modem router wifi morale della favola devo ritornare alla mediaword perche non funziona ho speso 140 euro tutto incazzato sono tornato ed ho trovato l'addetto che me lo ga venduto gli ho detto SIETE DEI LADRI e lui che fa vuole denunciarmi che lo faccia io non ho paura ora mi ritovo con una card con 140 euro da spendere MEDIAWORD ADDIO QUESTI SONO GLI ULTIMI SOLDI CHE SPENDERO DA LORO POI ANDR0 DA EURONICS PER IL FUTURO

MEDIAWORD GENTE DEL CAZZO NON SANNO MANCO COSA SIA UN WIFI