lunedì, dicembre 22, 2008

Sinistramente alla deriva

(a lato: immagine del manto stradale di San Pietro che ha ceduto dopo le ultime parole del Papa. Fonte internet)

Chiamparino, al ritorno dalla Direzione Nazionale del Pd, tenta il suicidio puntando la Lancia Thesis contro un albero di c.so Massimo d’Azeglio. Ghiglia dell’opposizione dice “Tutte balle il sindaco stava facendo un puttan tour quando ha visto una volante e ha tentato il depistaggio!”



Walter “Barack” Veltroni ormai in preda al panico cambia atteggiamento nei confronti di Berlusconi quasi ogni giorno. Prima lo cazziano d’essere troppo blando ora troppo legato all’hooligan della politica giustizialista Di Pietro. Lui medita di tingersi la pelle ed emigrare negli USA per proporsi come membro dello staff di Obama.
La destra italiana intanto si scopre Leninista e dopo la social card lancia il motto “lavorare meno per lavorare tutti” ci aspettiamo ora “l’immaginazione al potere” e “Vogliamo tutto e subito” beh forse quest’ultimo si è già realizzato.

Papa Benedetto XVI stufo dell’incombente ombra del suo predecessore fa outing e conferma di non essere una rockstar nonostante il palese utilizzo di sostanze oppiacee, l’amore per le adunate di piazza e lo stravagante abbigliamento che neanche Gene Simmons …Ribadisce inoltre che Galileo qualche ragione ce l’aveva ma anche che tutte le notti sogna un rogo con la Hack e Odifreddi. Infine conclude con una perla di saggezza popolare parlando dell’ideologia gender e confermando che “l'omm è omm” e dimostrando così la sua preoccupazione per la fama rinnovata di Vladimir Luxuria.

Nessun commento: