lunedì, settembre 15, 2008

Adieu David :(





Che botta ragazzi! Ho appreso circa 10 minuti prima di leggere il post di Indieandre, del suicidio di David Foster Wallace conosciuto per il vendutissimo romanzo "Infinite Jest" ma da me apprezzato per uno dei più bei saggi letti negli ultimi anni “Considera l’aragosta” consigliatomi da una lettrice del blog da cui vi scrivo e letteralmente divorato grazie alla grande capacità dello scrittore 46 enne di tenermi incollato ad ogni riga, ogni parola e ogni singola pagina. Come commentato sul blog di Indieandre la mia considerazione è:

“Che tristezza che gente così si auto-elimini in età produttiva mentre emeriti idioti vuoti come palloncini ma gonfi e colorati allo stesso modo sopravvivano e proliferano impunemente...” che poi lo so che è una considerazione banale ed anche un po' scontata però a me vengono i cazzi quando leggo che gente così s'impicca e non ci posso fare niente.


2 commenti:

indieandre ha detto...

virus, non posso che darti ragione. cambiando settore, la stessa tristezza l'ho provata anche leggendo questo articolo: http://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/Primo_Piano/2008/09/13/gascoigne.shtml

Roberto ha detto...

Eh si tristezza nel vedere il grande Gazza ridotto così... Ricorda tanto il compianto George Best l'autodistruzione del genio :(