giovedì, luglio 17, 2008

Brunetta non ha tutti i torti ma...


Brunetta non ha tutti i torti. Come tutti quelli prima di lui che hanno tentato di riformare il pubblico impiego. Il problema è che lui non è una volpe e solitamente un buon 80% dei responsabili che lavorano nelle Pubbliche Amministrazioni sono dello stesso livello.


Cerco di spiegarmi meglio. Io sono d’accordo con la meritocrazia e con il sistema delle valutazioni annuali o semestrali che siano. Nonché rimango un fermo sostenitore della mobilità interna per poter spostare risorse umane da settori quasi inattivi a settori super oberati (vedi quelli in cui c’è il rapporto costante con l’utenza).

Ma qui mi sorge spontaneo il dubbio se il responsabile che valuta il dipendente è una persona con forti limiti in tutti i campi e lo dico perchè si vedono scene di persone che guardano le fotocopiatrici (non parliamo del computer) come fossero meteoriti appena caduti da Marte con all’interno ogive trasportanti spore aliene, persone il cui Q.I. e impossibile misurare se non in un reparto psichiatrico allora capirete che le varie proposte del Brunetta di turno mi turbano e mi preoccupano.


Se il principio è giusto ma la persona che lo deve applicare è completamente inadatta non si rischia di fare ancor più danni ? Sapete, è come per l’informatizzazione delle P.A. sono anni che se ne parla ma tolte alcune rare e piccole realtà nella maggior parte dei casi la mail, tanto per fare un esempio, viene ancora usata per mandare stupidissimi e pesantissimi allegati in power point pieni di angioletti e catene dell’amicizia e internet la si usa per consultare il meteo e l’oroscopo (giusto perché sono quasi riusciti a bloccare la navigazione nei siti porno !) .

4 commenti:

ivo ha detto...

MALGOVERNO NELLA P:A:in quel di Castelraimondo serve maggiore vigilanza e controllo sul territorio.Dal febbraio 2002 l’amministrazione comunale tiene,illegittimamente demansionato,estromesso,eliminato dall’ufficio il comandante dei vv.uu;(uno dei quattro dipendenti comunali laureati,di ottima condotta morale e civile,incensurato,senza alcun procedimento penale o giudiziario a carico),sostanzialmente senza fare quasi niente,a spese del contribuente.(Vedere sentenza immediatamente esecutiva,in internet,alla voce DEMANSIONAMENTO CAMERINO)

Roberto ha detto...

eh si questo è uno dei tanti casi eclatanti che caratterizzano le P.A. nel bel paese...tristezza :(
Ciao Ivo grazie del commento :D

salta ha detto...

IL PAESE DELLE COINCIDENZE.Una persona fa l'assessore comunale;poco tempo dopo il fratello vince il concorso per vv.uu.nello stesso paese.Altra persona fa l'assessore comunale,poco tempo dopo il figlio vince il concorso per tecnico comunale nello stesso ente.Altra persona ancora fa l'assessore comunale (in carica) e subito il cugino è chiamato a sostituire il medico del lavoro nello stesso comune;ad altro cugino,da anni in difficoltà,vengono tosto riconosciuti tutti i diritti e viene sistemato.Un funzionario s'innamora di una dipendente di un altro comune,poco dopo la dipedente viene traferita per mobilità nel comune del funzionario(continua).

Roberto ha detto...

e sai qual'è la cosa più triste? Che ormai queste realtà sono passivamente accettate come fossero una parte inevitabile della realtà pubblica :(