venerdì, aprile 04, 2008

Purtroppo la madre dei cretini è sempre incinta...

Il titolo di questo post è una frase fatta, un luogo comune ma allo stesso tempo una triste realtà. E' una riflessione, un pensiero che sorge spontaneo dopo aver letto l'articolo sull'Espresso online a cura di Gianluca Di Feo. Parla di Roberto Valacchi e Di Feo scrive "non può non sorprendere la candidatura di Roberto Valacchi nelle liste del movimento di Francesco Storace". A me invece non sorprende, purtroppo. Non mi sorprende perchè ormai di fatto il reato di apologia del fascismo e del nazismo non esiste più, non mi sorprende perchè quando qualche anno fa ho iniziato a scoprire internet e segnalavo alla Polizia postale attraverso il loro sito la presenza di siti e blog che commettevano il reato su citato non ricevevo nessuna risposta e quei siti ancora oggi sono online e molti di loro vendono anche materiale propagandistico dalla riproduzione di manifesti del duce a busti del nano pelato per finire nel ramo armi bianche e manganelli. Certo non mi sorprende ma mi spaventa. Mi spaventa vedere ancora comizi di Storace e della Santanchè (esempio vivente del fallimento della chirurgia estetica) accolti da cori del tipo "Duce duce" saluti romani e giovani in bomber neri con croci celtiche e sguardo truce. Pensare che uno come Valacchi possa un giorno sedere in Parlamento. Possa essere eletto grazie alla Democrazia che i miti che lui inneggia non gli avrebbero mai concesso e per cui molte persone sono morte, alcune combattendo e molte deportate nei campi di concentramento all'interno del più grande orrore della storia che gente come lui rinnega.

2 commenti:

Raffaele ha detto...

nemmeno io sono piu sorpreso, però a dirla tutta, preferisco loro ai falsi democratici berlusconiani!

Roberto ha detto...

Mah si sicuramente non sono meglio ed essendo infidi ed ipocriti sono pure peggio...io li manderei tutti ad arare i campi con le mani!
Saluti :)