giovedì, febbraio 22, 2007

I limiti della Democrazia ...




Ecco le due mail dei due senatori della sinistra radicale a cui dico grazie per aver contribuito a far cadere il governo Prodi dopo neanche un anno… per chi come me volesse sfogare i propri bassi istinti…



Bene ora che si iniziavano a vedere i primi risultati, le prime riforme davvero liberiste e non il liberismo che intende il nano malefico (che "by the way" rischiamo di ritrovarci per altri 5 anni..), ora che anche gli organismi internazionali iniziavano a darci un po' di fiducia, ora che si stava iniziando a intravedere una politica davvero laica e che con fermezza procedeva sulle sue scelte, certo discutendone (siamo in democrazia per ora...) ma comunque non facendosi influenzare a livello decisionale dalle opinioni esternate sull'Osservatore Romano da qualche di cardinal-vescovo politico mancato, proprio ora tutto si ferma, tutto si arresta.
Grazie a quel gruppo di furboni che per perseguire i loro slogan da anni 70 tipo "Yankees go home" se ne fregano di una situazione economica disastrosa, di una famiglia italiana media che ha in media un debito di 18.ooo euro (notizia di ieri), chi se ne frega di conti in aumento e stipendi fermi da una vita, di commercianti che gonfiano i prezzi e viaggiano con i SUV però dichiarano 12.000 euro all’anno quando proprio vogliono esagerare?! Ma va bene così, facciamoci pure del male, anzi fateci pure del male.
Turigliatto tra l’altro ha vinto qualche mese fa il concorso di portaborse alla Regione Piemonte ed è, pensate, il suo primo lavoro "vero" (fonte La Stampa di oggi) prima ha sempre fatto militanza politica "dura e pura" dalla laurea in scienze politiche in poi…
Ora la mia sarà una generalizzazione populista ma cazzo ma questa gente ha degli interessi veri verso gli elettori (sia di sinistra che di destra) verso i cittadini, verso chi lavora, verso chi cambia lavoro ogni tre mesi e non gli fanno il mutuo per comprarsi la casa, verso laureati e ricercatori da 750-900 euro al mese che vanno avanti a suon di borse di studio trimestrali?!
Verso problemi gravi urgenti come la Sanità con strutture carenti, la scuola, le fabbriche che chiudono!?
Non lo so sono davvero deluso, disilluso, triste e angosciato verso un futuro davvero poco promettente…
Ah volevo segnalare una dichiarazione del Senatore Rossi:
"…Che deve fare uno che quando D'Alema -faceva bombardare la Jugoslavia- si trovava sul posto per testimoniare la mia solidarietà agli aggrediti"… ecco Senatore peccato che le bombe purtroppo non sono intelligenti sul serio!

Di seguito alcuni sfoghi di politici molti dei quali militano negli stessi partiti dei due emeriti idioti sopra citati:

"Io non voglio neppure vederlo…La segreteria ritiene il comportamento di Turigliatto non solo sbagliato ma incompatibile con le scelte della comunità del partito. Il suo atto è stato anti democratico e violento". Russo Spena (Presidente del gruppo Rifondazione-Sinistra europea al senato)

"Irresponsabile, stronzo". Manuela Palermi Presidente del gruppo IU-Verdi-Comunisti Italiani

"Dovranno vergognarsi anche quelli che hanno fatto eleggere Rossi quando nessuno lo voleva…" Armando Cossutta Senatore gruppo IU-Verdi-Comunisti Italiani

"Quei due sono degli irresponsabili, li disprezzo profondamente" Manuela Palermi

"…Per assurdo, avrei capito che fossimo caduti sulla legge Finanziaria, con tutti i malumori che ha creato nel Paese. Ma sulla politica estera non ci sto. Siamo un Paese di matti...". Massimo D’Alema

6 commenti:

Lori ha detto...

Ma secondo te la sanno aprire una email..secondo me meglio l'assicurata in pergamena vergata a mano..magari soffocano nella carta.

Roberto ha detto...

Hai ragiona Lori...io a casa ho la ceralacca se tu hai la pergamena possiamo tentare...
Baci
;)

Raffaele ha detto...

Mi piace il tuo blog e mi piacciono i tuoi pensieri, ho deciso di linkarti :D

Roberto ha detto...

Grazie raffaele idem per me domani ti linko !
Buona serata

Livia ha detto...

mio caro virus ieri ti avevo scritto un ottimo commento, che però ahimè, adesso non vedo pubblicatao. Si trattava un pò del concetto not in my name...nel senso che se io mai chiedessi a colui che ho deciso di eleggere (si fa per dire perchè con questa nuova legge non si può decidere neanche quello) come si sta muovendo lui per me e cosa ha deciso di votare lui probabilmente strabuzzando gli occhi mi risponderebbe che non sono fatti miei...è questa la cosa brutta. Il sistema elettorale americano impone a chi vuol proporre una legge, prima di presentarla al senato, di assicurarsi chi la voterà. Che questo sia poi ottenuto scambiando favori o comprando cariche, beh è una cosa che in Italia facciamo bene, quindi non stupiamoci....almeno lì - a parte tiri mancini a Bush, a ragione - sti colpi da 90 non accadono...Il senatore risponde alla popolazione, gli elettori sanno perfettamente come e cosa lui voterà, insomma lo hanno eletto per quello....così difficile un rapporto di vicinanza fra politica e popolazione?

Roberto ha detto...

Mi dispiace per il commento non pubblicato non capisco come mai..anche perchè io non è che sono proprio un mago del web! Comunque si con tutti i limiti che poi ha anche il sistema Amerikano sicuramente il rapporto è molto più diretto e soprattutto esiste un bipolarismo reale. In più sia nei Democratici che nei Repubblicani esistono varie fazioni più estremiste però sulle decisioni importanti raggiungono sempre un accordo, ma si sa noi Italiani siamo un popolo di santi, poeti e navigatori mica di politici!
Un bacio ;)