venerdì, settembre 01, 2006




Oggi finalmente ho pranzato “all alone” tutto solo e tranquillo.
Mi ci va ogni tanto, è una ricarica per il mio spirito spesso annoiato e soprattutto è un vero stacco dall’ambiente lavorativo.
Seduto di fronte a un piatto di ottimo cous cous i miei pensieri fluvano in tutta libertà cullati dalla lieve brezza torinese.
Oggi pensavo quanto può cambiare la vita di una persona in pochi anni. Alle evoluzioni o involuzioni (dipende dai punti di vista) che la mia personalità ha avuto in breve tempo. Come sono cambiate le persone che mi attirano ora rispetto a quelle che tanto mi affascinavano pochi anni addietro.
E poi i gusti, nella musica, dove a dire il vero sono molto meno settario e più onnivoro tanto che nel mio Mp3 ci sta qualunque genere dalla musica classica, al punk, all’industrial, alla house, metal, rock, indie, alternative…Il gusto nello scegliere un vino piuttosto che una spezia, quando mi invento l’ennesima ricetta per spaghetti (prima o poi dovrò raccoglierle in un ricettario!).
Insomma riflettevo felice e lieto del mio essere ad oggi 1° settembre 2006, conoscendomi magari domani sarà l’opposto di tutto e mi odierò intensamente per tutte le cose non concluse…ma oggi mi godo il momento ;)
In più oggi ero anche contento perché hanno ritrovato due tra i miei quadri preferiti entrambi di Munch “l’Urlo” e la “Madonna”. Soprattutto quest’ultimo visto che è stato un po’ il mio primo amore e non solo in senso artistico. La sensualità di questo quadro è incredibile oppure io sono stato vittima della Sindrome di Stendhal da cui non mi sono ancora ripreso…
Mentre scrivo queste lievi righe mi sto ascoltando “Real Gone” di Tom Waits e la sua roca voce mi fa compagnia “…I'm gonna take the sins of my father/I'm gonna take the sins of my mother/I"m gonna take the sins of my brother/Down to the pond…” e lieve il pomeriggio scivola via….Minchia sembra che mi sono appena fumato una canna ;) baci baci
A todos
P.s. come Pastis: beh che dire gli aggettivi li ho terminati tutti e ha meno che non ricorra al bieco sistema dei sinonimi… la charming woman oggi non saprei dire nemmeno com’era vestita perché ero polarizzato dal suo sguardo magnétique e éphémère allo stesso tempo e come ogni cosa effimera è durato un attimo prima di tornare alla routine…..Minchia spero che non legga mai queste righe o mi avvelenerà il pranzo!!

Nessun commento: